La rete Adessonews è un aggregatore di news è pubblica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento, come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana.  Puoi richiedere la rimozione o inserimento degli articoli  in qualsiasi momento clicca qui.  Al termine di ciascun articolo puoi individuare la provenienza.

Cerca: Agevolazioni Finanziamenti Norme e Tributi sulla rete ADESSONEWS

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Filter by Categories
#adessonews
Nostri Servizi

Le detrazioni da lavoro e pensione

Finanziamenti - Agevolazioni - Norme - Tributi

Operativi su tutto territorio Italiano

 


In funzione del reddito dichiarato spettano detrazioni diverse, che generalmente vengono riconosciute dal sostituto d’imposta direttamente sulla busta paga o sulla pensione perché calcolate in base al reddito totale annuo corrisposto.

Le detrazioni da lavoro dipendente

Le detrazioni per lavoro dipendente variano in funzione del reddito e del periodo di lavoro svolto. Per calcolarle correttamente in sede di dichiarazione dei redditi, occorre considerare il reddito complessivo, sommando anche l’eventuale reddito sul quale versi la cedolare secca sull’affitto, ma al netto della deduzione per l’abitazione principale e le sue pertinenze.

L’importo della detrazione che risulta dalle operazioni indicate nella tabella qui sotto, deve essere moltiplicato per i giorni lavorati – che hai indicato nel quadro C, rigo C5, colonna 1 – e diviso per 365 se hai lavorato solo per una parte dell’anno.

Detrazioni per redditi da lavoro dipendente
 Reddito complessivo (RC) in euro Importo della detrazione 
 Fino a 8.000 1.880 
 Da 8.001 a 28.000 978 + [902 x (28.000 – RC) / 20.000] 
Da 28.001 a 55.000  978 x (55.000 – RC) / 27.000 
Oltre 55.000 

Se il reddito complessivo è inferiore a 8.000 euro, la detrazione non può essere inferiore a 690 euro per i rapporti di lavoro a tempo indeterminato e a 1.380 euro per i rapporti a tempo determinato.

Le detrazioni per redditi da pensione

Le detrazioni per redditi da pensione variano in funzione del reddito e del periodo di pensione. Per calcolarle correttamente in sede di dichiarazione dei redditi, occorre considerare il reddito complessivo, sommando anche l’eventuale reddito sul quale versi la cedolare secca sull’affitto, ma al netto della deduzione per l’abitazione principale e le sue pertinenze.

La detrazione deve essere moltiplicata per i giorni di pensione indicati al rigo C5 colonna 2 del quadro C e divisa per 365.

Detrazioni per redditi da pensione
 Reddito complessivo (RC) in euro Importo della detrazione 
 Fino a 8.000 1.880 
 Da 8.001 a 15.000 1.297 + [583 x (15.000 – RC) / 7.000] 
Da 15.001 a 55.000  1.297 x (55.000 – RC) / 40.000 
Oltre 55.000 

La detrazione minima non può essere inferiore a 713 euro.

Detrazioni per redditi assimilati al lavoro dipendente

Se hai indicato redditi assimilati a quelli da lavoro dipendente nella sezione II del quadro C oppure nei righi D3 e D5 del quadro D, il reddito di riferimento è lo stesso individuato nelle due sezioni precedenti, ma la detrazione non deve essere rapportata al periodo di lavoro svolto.

Detrazioni redditi assimilati al lavoro dipendente
 Reddito complessivo (RC) in euro Importo della detrazione 
 Fino a 4.800 1.104 
 Da 4.801 a 55.000 1.104 x (55.000 – RC) / 50.200 
Oltre 55.000 

Source

Finanziamenti - Agevolazioni - Norme - Tributi

Operativi su tutto territorio Italiano

 

Finanziamenti - Agevolazioni - Norme - Tributi

Operativi su tutto territorio Italiano

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: