La rete Adessonews è un aggregatore di news è pubblica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento, come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana.  Puoi richiedere la rimozione o inserimento degli articoli  in qualsiasi momento clicca qui.  Al termine di ciascun articolo puoi individuare la provenienza.

Cerca: Agevolazioni Finanziamenti Norme e Tributi sulla rete ADESSONEWS

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Filter by Categories
#adessonews
Nostri Servizi

Resto al Sud le Novità del 2019 per Avviare Nuove Imprese

Finanziamenti - Agevolazioni - Norme - Tributi

Operativi su tutto territorio Italiano

 


Sicuramente conosci l’importante novità che il bando Resto al Sud ha previsto con la Legge di Bilancio 2019, il cui obiettivo è promuovere la nascita delle imprese nel Mezzogiorno.

L’agevolazione, gestita da Invitalia,  prevede finanziamenti a fondo perduto fino a 200.000 euro e la platea di soggetti interessati non si limita più alla fascia under 35 ma è estesa ai soggetti fino a 45 anni di età.

Dal 2019 possono presente la domanda di accesso al bando Resto al Sud anche i liberi professionisti.

Se sei un aspirante imprenditore o uno startupper è essenziale che tu sappia su cosa si basa questa tipologia di contributo a fondo perduto e come puoi richiederlo.

Resto al Sud: i finanziamenti per neo imprenditori e startupper

La Legge 30 dicembre 2018 n. 145 ha apportato alcune modifiche al bando Resto al Sud introducendo due importanti novità. La platea dei beneficiari ora comprende anche coloro che non hanno ancora compiuto 46 anni permettendo così di accedere alle agevolazioni anche a chi ha maturato diversi anni di esperienza lavorativa.

Inoltre, da quest’anno, il bando Resto al Sud include anche i liberi professionisti. Se sei tra questi potenziali beneficiari devi sapere, però, che dovrai avere la residenza in una delle Regioni interessate.

L’incentivo Resto al Sud è nato due anni fa con il Decreto Legge n.91 del 20 giugno 2017 e comprende le misure volte a favorire l’imprenditoria giovanile e la crescita di imprese nel Mezzogiorno.

Le Regioni ammesse sono: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia mentre Invitalia è l’Agenzia del Ministero dell’Economia che gestisce gli incentivi per la nascita delle nuove imprese.

L’obiettivo di questo finanziamento di Invitalia è stimolare la crescita economica del Paese investendo sui giovani che hanno un progetto imprenditoriale ma non dispongono di risorse proprie.

Finanziamenti - Agevolazioni - Norme - Tributi

Operativi su tutto territorio Italiano

 

A chi si rivolge il bando Resto al Sud di Invitalia

Potrai partecipare al bando Resto al Sud se disponi dei seguenti requisiti:

  1. l’età deve essere compresa tra i 18 e i 45 anni;
  2. la tua residenza deve essere in una delle Regioni interessate o devi trasferirla entro 60 giorni se la tua domanda viene accolta. Il tempo accordato è di 120 giorni se sei residente all’estero.
  3. la sede legale ed operativa deve necessariamente essere in una delle Regioni ammesse;
  4. non devi essere titolare di impresa alla data del 21 giugno 2017 (data in cui è entrato in vigore il Decreto): la costituzione della società deve quindi essere successiva al 21 giugno 2017;
  5. non devi possedere un contratto lavorativo a tempo indeterminato e nemmeno aver usufruito di incentivi nazionali, finalizzati all’autoimprenditorialità, negli ultimi 3 anni;
  6. se sei un libero professionista con partita IVA non devi aver svolto una attività corrispondente a quella per la quale richiedi l’incentivo.

I settori economici che hanno accesso al bando Resto al Sud

Se stai per costituire un’impresa o se l’hai già costituita dopo il 21 giugno 2017, i settori ammissibili all’incentivo sono quelli riguardanti la produzione dei beni o servizi.

Vengono finanziate anche le forniture di servizi inerenti al turismo, alle imprese e alle persone.

Sono escluse dal bando le attività agricole e quelle del commercio.

Attraverso il bando Resto al Sud puoi avviare un’attività in uno dei seguenti settori:

  • ristorazione
  • turismo
  • artigianato
  • formazione
  • libera professione
  • medicina

Cosa finanzia Resto al Sud

Come neo imprenditore vorrai sicuramente sapere a quanto ammontano i contributi economici che puoi ottenere:

il finanziamento che puoi ottenere è di 50.000 euro.

Nel caso tu abbia costituito una società (o intenda costituirla) questa cifra può essere moltiplicata per il numero dei soci, fino ad un massimo di 200.000 euro. Questa tipologia di incentivo eroga il 35% del contributo a fondo perduto e il rimanente 65% come prestito a tasso zero che rimborserai in otto anni.

Attraverso il bando Resto al Sud puoi finanziare le seguenti spese:

Finanziamenti - Agevolazioni - Norme - Tributi

Operativi su tutto territorio Italiano

 
  • materie prime e materiali di consumo;
  • nuovi macchinari, impianti e attrezzature;
  • utenze, affitti, leasing, assicurazioni;
  • software informatici e nuove tecnologie, servizi per l’informazione e telecomunicazioni;
  • ristrutturazione o manutenzione straordinaria di beni immobili;

La domanda di finanziamento

Puoi richiedere gli incentivi attraverso il portale di Invitalia dopo esserti registrato. Per ottenere il finanziamento bisogna possedere tutti i requisiti ma spesso questo non è sufficiente perché la pratica vada a buon fine, infatti è necessario prestare molta attenzione nella fase di preparazione e presentazione della documentazione.

Il bando è una importante occasione di autoimprenditorialità ma le domande possono essere scartate a causa di errori dovuti all’inesperienza, rimanendo esclusi anche se si possiedono i requisiti.

L’attendibilità e la scrupolosità del progetto imprenditoriale sono infatti elementi fondamentali per l’accettazione della richiesta da parte di Invitalia.

La norma alla base del bando Resto al Sud

La norma mantiene l’impianto originale ma è stata modificata per quanto riguarda i requisiti: per avere i dettagli del Decreto consulta il comma 601 della Legge di Bilancio 2019 e il Decreto n.91 del 20 giugno 2017.

Chiedi ai nostro esperti se hai i requisiti per ottenere il finanziamento Resto al Sud di Invitalia.

Dai un voto a questo articolo:

[Totale: 6 Media: 4.8]

Source

Finanziamenti - Agevolazioni - Norme - Tributi

Operativi su tutto territorio Italiano

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: