Cessione del quinto, cosa succede in caso di licenziamento


Cessione del quinto, cosa succede in caso di licenziamento

Lavorando per molti anni in azienda si può riuscire a far maturare la cosiddetta cessione del quinto,
ovvero un prestito che corrisponde ad un quinto dello stipendio mensile. Ma cosa succede in caso di licenziamento?
Vediamo nello specifico come potersi muovere in queste situazioni e come poter ottenere il finanziamento ad ogni modo.

Licenziamento e cessione del quinto

Nella sostanza, se si verifica un licenziamento mentre si ha un contratto con una cessione del quinto in corso,
l’istituto che si occupa di erogare l’indennizzo può esercitare un diritto di rivalsa sul TFR del dipendente in questione.

Considerando questo punto di vista, è opportuno precisare che il datore di lavoro risulta responsabile non solo di trattenere quanto specificato per la cessione del quinto, ma anche di comunicare all’Istituto in questione eventuali casi di licenziamento del dipendente.

Di conseguenza, la responsabilità legata alla somma “completa” della cessione da restituire al dipendente in caso di licenziamento non risulta propriamente del datore di lavoro. Quest’ultimo necessita solamente di trattenere la somma richiesta dal contratto per la cessione.

Casi di licenziamento durante la cessione del quinto

Nei casi in cui il dipendente viene licenziato, il TFR può risultare minore, maggiore o uguale alla cifra del prestito richiesto. Ma cosa cambia? Se l’importo è superiore, il datore di lavoro provvederà a versare la cifra specificata dalla cessione del quinto e il restante sul conto corrente del dipendente licenziato.

Se la cifra finale del TFR risulta inferiore, può partire una procedura di recupero. Nello specifico, il dipendente andrà a concordare con l’istituto erogatore un piano di rientro, ovvero un accordo con cui si stabilisce come poter erogare la somma mancante per coprire la cessione del quinto.

Tuttavia, se il dipendente licenziato trova un nuovo lavoro, l’istituto finanziario in questione andrà a comunicare al nuovo datore di lavoro la nuova cifra da trattenere in busta paga per poter coprire la completa cessione del quinto.

sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%

Source

L’articolo Cessione del quinto, cosa succede in caso di licenziamento proviene da Adessonews aggregatore di news: replica gli articoli dalla rete senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento, come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione. Puoi richiedere la rimozione o inserimento degli articoli in qualsiasi momento..

Richiedi informazioni e/o consulenza gratuita

Finanziamenti - Agevolazioni - personali e aziendali

Tutela patrimoniale e assistenza giudiziale per i sovraindebitati "prestito fondo antiusura"

Operativi su tutto territorio Italiano

 

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto   dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana.   Per richiedere la rimozione degli articoli clicca qui.    

Al termine di ciascun articolo puoi individuare la provenienza

---------------------

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: