Lettera di messa in mora – Modello – Avv. Carmine Pio Indresano.

Lettera di messa in mora – Modello – Avv. Carmine Pio Indresano. Di seguito si propone a titolo esemplificativo il Modello (FAC-SIMILE) di una lettera di messa in mora ex artt. 1219 e ss. c.c., per sollecitare il pagamento di una fattura insoluta. La formula che segue, dunque, ha lo scopo di fornire uno schema esemplificativo dell’atto preso in considerazione.
La messa in mora del debitore oltre a sollecitare l’adempimento dell’obbligazione, produce anche una serie di importanti effetti tra cui l’interruzione della prescrizione, con la conseguenza che il relativo termine comincia a decorrere ex novo.
Inoltre, ai sensi dell’art. 1221 c.c. “Il debitore che è in mora non è liberato per la sopravvenuta impossibilità della prestazione derivante da causa a lui non imputabile, se non prova che l’oggetto della prestazione sarebbe ugualmente perito presso il creditore”.
Va evidenziato, altresì, che a seguito della costituzione in mora del debitore, in caso di mancato pagamento da parte dello stesso e di proposizione di un eventuale giudizio da parte del creditore, la messa in mora rappresenterà una traccia documentale del tentativo posto in essere dalla parte creditrice di risolvere la questione in via bonaria, con conseguente necessità di proporre un’azione in sede giudiziaria a causa del persistente inadempimento del debitore.
Si ricorda, infine, che, in taluni casi previsti dalla legge, l’azione giudiziale, ai fini della procedibilità, deve essere preceduta dal tentativo di mediazione (vedasi D. Lgs. n. 28/2010) o dall’invito alla negoziazione assistita (vedasi D. L. n. 132/2014, come convertito dalla L. n. 162/2014) in ossequio a quanto previsto dalla normativa vigente alla quale si rinvia.

MODELLO (FAC –SIMILE) DI LETTERA DI MESSA IN MORA

Egr. Sig. ____________________
Via _____________, __
___________ – ____________ (__)

Oggetto: Pagamento fattura n. __/______ del __/__/______ di € ________. Messa in mora ex artt. 1219 e ss. c.c.

Egr. Sig. _________________
La presente in nome e per conto della mia assistita “_____________________”, con sede legale in ________________ (__), alla Via _____________ n. __, P. IVA: __________________ e C.F. ____________________, in persona del suo legale rappresentante p.t. Sig. _________________, C.F. ________________________, per significarLe che, allo stato attuale, risulta ancora insoluta la fattura n. __/_____ del __/__/________ di € _____________, emessa dalla mia assistita nei Suoi confronti e già in Suo possesso.
Nonostante i reiterati solleciti ed il lasso temporale trascorso, a tutt’oggi, la somma di cui innanzi non è stata ancora corrisposta.
Tanto premesso, per i motivi sopra esposti, La invito a provvedere al pagamento in favore della mia assistita della somma di € ___________, dovuta a saldo della fattura innanzi specificata, oltre interessi come per legge maturati e maturandi sino all’effettivo soddisfo ed oltre alle spese del presente sollecito, entro il termine di giorni _______ dalla ricezione della presente, avvertendoLa che, in caso di inutile decorso del termine sopra indicato, mi vedrò costretto a tutelare le ragioni della mia assistita dinanzi alla competente Autorità Giudiziaria, con notevole aggravio dei costi a Suo totale carico.
La presente vale quale atto di formale messa in mora, ai sensi e per gli effetti degli artt. 1219 e ss. c.c. ed interruttivo di ogni termine prescrizionale e/o di ogni decadenza ad ogni effetto di legge.
In attesa di positivo riscontro Distinti Saluti.
______________, lì __/__/_____

Avv. ______________________

N.B. I contenuti che precedono ed il suesteso Modello (FAC-SIMILE) sono proposti a titolo esclusivamente esemplificativo e, pertanto, lo scrivente declina ogni responsabilità in merito al loro utilizzo.

Avv. Carmine Pio Indresano.

Lo studio legale dell’Avv. Carmine Pio Indresano, tra i vari settori di operatività, fornisce consulenza ed assistenza in materia di RECUPERO CREDITI, sia in fase stragiudiziale che in fase giudiziale, ivi compresa l’eventuale fase dell’esecuzione forzata (pignoramento) per il recupero coattivo del credito.

Per info e contatti:

STUDIO LEGALE
AVV. CARMINE PIO INDRESANO
C.da Fontanelle, 37/B – Grottaminarda (AV)
Cell. 329 6189919 – Tel. 0825 445256 – Fax: 0825 1720848
E-mail: [email protected]
Ordine di appartenenza: Ordine degli Avvocati di Benevento.

Source

L’articolo Lettera di messa in mora – Modello – Avv. Carmine Pio Indresano. proviene da Adessonews aggregatore di news: replica gli articoli dalla rete senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento, come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione. Puoi richiedere la rimozione o inserimento degli articoli in qualsiasi momento..

Richiedi informazioni e/o consulenza gratuita

Finanziamenti - Agevolazioni - personali e aziendali

Tutela patrimoniale e assistenza giudiziale per i sovraindebitati "prestito fondo antiusura"

Operativi su tutto territorio Italiano

 

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto   dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana.   Per richiedere la rimozione degli articoli clicca qui.    

Al termine di ciascun articolo puoi individuare la provenienza

---------------------

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: