Manovra | Carta bimbi e sgravi fiscali: cosa cambia per le famiglie

/economia/lavoro/cards/sgravi-fiscali-tasse-guida-le-famiglie/entrate-lotta-all-evasione-come-sono-suddivise_principale_storia.json

LA MANOVRA

di Andrea Ducci, Enrico Marro, Mario Sensini, Rita Querzè24 ottobre 2019

Bonus figli, fino a 160 euro al mese

Per la famiglia il governo intende mobilitare 600 milioni quest’anno, poco più di un miliardo nel 2021 e 2 miliardi e 250 milioni nel 2022. Quest’anno si tratterebbe per cominciare di rifinanziare il congedo di paternità pagato al 100% dall’Inps. Si passerebbe dai 5 giorni attuali a 10 giorni (come chiede anche l’Europa). Per finanziare la misura nel 2020 servono 100 milioni. A oggi ne usufruiscono circa la metà dei padri che ne avrebbero diritto. Poi ci sono due misure che andrebbero a ridisegnare tutto il sistema di bonus, assegni familiari e detrazioni per i figli a carico oggi in vigore. Nel 2020 dovrebbe partire un «assegno per i nuovi nati». La somma — ha spiegato ieri la ministra delle Pari opportunità e della Famiglia Elena Bonetti — dovrebbe andare da un minimo di 80 a un massimo di 160 euro al mese a seconda del reddito della famiglia. Certo è che i fondi mobilitati dalla legge di Bilancio da soli non bastano. Per esempio, se si usassero i 500 milioni che restano dopo aver finanziato i 10 giorni di congedo dei padri, solo per l’assegno ai figli e se si pagassero in media 120 euro al mese, la misura risulterebbe coperta per 8-9 mesi. Nella proposta del Pd i fondi andrebbero trovati riorganizzando le detrazioni per i figli a carico e gli assegni per il nucleo familiare. «L’assegno per i figli avrebbe il vantaggio di arrivare anche ad autonomi e incapienti, categorie oggi scoperte», sottolinea il senatore Pd Tommaso Nannicini. E chi alla fine prendesse meno di quanto riceveva con detrazioni e assegni familiari? «Faremo salva la possibilità di mantenere il vecchio regime». Oltre all’assegno per i figli ci sarà una «carta bimbi» che dovrebbe servire a pagare servizi: nidi o baby sitter. La misura sarebbe finanziata con l’accorpamento dei fondi destinati a una serie di bonus oggi in vigore, in particolare il bonus di 800 euro alla nascita e il bonus nido (oggi può arrivare a mille euro l’anno).

© Riproduzione Riservata

Source

L’articolo Manovra | Carta bimbi e sgravi fiscali: cosa cambia per le famiglie proviene da Adessonews aggregatore di news: replica gli articoli dalla rete senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento, come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione. Puoi richiedere la rimozione o inserimento degli articoli in qualsiasi momento..

Richiedi informazioni e/o consulenza gratuita

Finanziamenti - Agevolazioni - personali e aziendali

Tutela patrimoniale e assistenza giudiziale per i sovraindebitati "prestito fondo antiusura"

Operativi su tutto territorio Italiano

 

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto   dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana.   Per richiedere la rimozione degli articoli clicca qui.    

Al termine di ciascun articolo puoi individuare la provenienza

---------------------

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: